Tag: prima vittoria

Esordienti Giallo Blu, I Love You

1^ di Andata – Classificazione Girone Bronze Esordienti

Sabato 19 Gennaio 2020 – Ore 18,00

Palatenda, Via Fontanine – Brignano Gera d’Adda

VISCONTI BRIGNANO 37

CISERANO BASKET 32

Parziali: 5/11 – 11/0 – 12/15 – 9/6

VISCONTI: hanno giocato Ivan Conti, Daniele De Priori, Alberto Nisoli, Filippo Marcialli, Nicola Orsini, Mirko Volpi, Kevin Pinotti, Kevin Vaca, Leonardo Castelli, Jessman Singh, Mattia Nisoli, Federico Benini.

Istruttore: Matteo Boschi.

ARBITRI: Igor Lazzarini, Francesco Finardi, Alessandro Pinotti.

 

BRIGNANO GERA D’ADDA – Archiviata la prima fase di qualificazione, i nostri 2008, ben aiutati dagli Aquilotti 2009, hanno mostrato di poter crescere e credere di farcela. Anche se le vittorie sembravano lontane.

Dopo la sosta natalizia, però, ci si è allenati più che mai. Non per arrivar a chissà che traguardo, ma puntando a mettere un mattoncino, giorno dopo giorno, ripartendo dal ritmo e da quella grande cosa che è far parte di una squadra.

Si arriva così a sabato, che per il calendario è il 18 gennaio. Al PalaTenda arrivano gli amici del Ciserano Basket. Li avevamo affrontati a novembre e perdemmo con un sonoro “-30”.

Stavolta però, il freddo non si sente: l’atmosfera è riscaldata dal bellissimo incitamento del caloroso pubblico di casa, che fa scattare la scintilla nei ragazzi del Visconti che da lì a breve avrebbero giocato una partita galattica.

Dopo 5’ il risultato è inchiodato sul 7-1 per gli ospiti, ma la voglia e la grinta che i viscontini trasudavano, era proprio quella giusta. «Questa è la nostra partita», sembrano dire tutti loro. Albi e Filo piazzano canestri importanti, come se dicessero: «Ok raga, ci siamo…». E’ 5-11 e si parte col 2° quarto.

Con un elettrizzante Mirko e un preciso Fede, piazziamo il break di 6-0, interrotto dal buon Zane sulla panchina avversaria.

La paura di fermare l’inizio della “striscia vincente” traspare negli occhi dei 12 caparbi ragazzi, ma per l’istruttore Teo è fieno in cascina. Guarda i suoi “puledrini” negli occhi e parte col messaggio: «Ragazzi oggi ci siamo. Giochiamo come sappiamo e proviamoci».

Contropiedi in rapida successione fanno arricciare i piedi nelle scarpe. Le mani vanno nei capelli, i palmi sulle guance. Alcune falangi si stringono pure tra i denti. Il motivo? Ci proviamo almeno 10 volte ripetutamente, ma non la mettiamo mai. Ma ci siamo e i pollici di Teo son sempre su… E’ buon segno.

L’arma vincente è «l’amico passaggio»: palla al compagno libero e… ciuff. Federico si sblocca, assistito da un ispiratissimo Kevin ’08. Il 2° quarto si chiude con un sonoro 11-0. Si fanno largo il morale alle stelle e consapevolezza di poter giocare alla pari…

Il 3° periodo è di puro spettacolo: una serie di canestri da ambo le parti riportano alta la temperatura, ed il vivacissimo Kevin ’09 riapre il break (22-19 per noi…ma i red’s non ci stanno)

Con il #52 trovano facilmente la via del canestro, grazie anche alla nostra difesa burrosa. Sembriamo esser tornati quelli di inizio anno. Time-out squillante e via, pronti a rientrare con i giri giusti: altri 3 canestri di un tigrotto di nome Tia e rimettiamo il naso avanti 28-26.

Che dire: stiamo ballando ed portiamola a casa amici. Prima però ci sono da giocare ancora 8’.

Quando tutto sembra girare nel verso giusto e Fede con un bel appoggio di tabella “firma” il “+4”, gli agguerriti ospiti piazzano in rapida successione due bei canestri frutto di ottimi 1c1. Nuova parità.

Ecco che riappare il 6° amico in campo: il passaggio rapido e veloce, che taglia in due le gambe ospiti e riapre la partita. Dani come un grillo, Nico ai liberi come una marmotta felpata e nuovamente Fede in appoggio chiudono lo spettacolo: 5, 4, 3, 2, 1… Sirena. Ed è un lungo impagabile abbraccio che accompagna il sipario su una splendida giornata di basket “made in Visconti”.

Gli Esordienti “finalmente” hanno vinto. Applausi per i correttissimi ospiti per la bellissima partita mostrata e un grandioso “Bravissimi” ai scatenati ragazzi giallo blu, che riescono a guadagnarsi la prima vittoria con gioco corale e di grinta totale. Il lavoro, il sacrificio e l’entusiasmo di tutti, alla lunga pagano dividendi.

Ricordatevi che il non organizzarsi con lo studio, arrivare tardi senza avvisare gli istruttori, non esser puntuali agli allenamenti, influisce non solo a livello personale. Anche la squadra ne risente, perché manca di un compagno in più in campo. Esserci agli allenamenti o alle partite è più bello per tutti.

Coach Teo

Da sinistra Francesco Finardi, Igor Lazzarini e Alessandro Pinotti, i tre impeccabili arbitri della partita