Tag: Visconti Basket

SORRISI, PASSIONE E PALLA A SPICCHI: SI RICOMINCIA

«Ho fatto tutto per TE perché è quello che fai quando qualcuno ti fa sentire vivo come tu mi hai fatto sentire…» Kobe Bryant definiva così la pallacanestro e ci piacerebbe che questa frase, letta anche tra le righe, divenisse “l’inno” della stagione che sta per cominciare. Già, finalmente il giorno è arrivato…

Da martedì, i cancelli del centro sportivo si riapriranno, e non solo metaforicamente, per consentire a tutti voi, ragazzi e ragazze del Visconti, di tornare in palestra. Per coltivare l’amicizia con compagni vecchi e nuovi e per “abbracciare” la vostra, amata palla a spicchi.

Non tutto sarà come sempre, è vero. Regole precise e severe dovranno essere rispettate da tutti voi, sin da quando sarete a casa a “fare la borsa”. Mai come quest’anno, dovrete preparare ogni cosa con precisione, prestando attenzione anche al minimo dettaglio.

Da lì in poi, in alcuni momenti, prima, durante e dopo l’allenamento, ci saranno regole da rispettare, per il bene vostro, dei vostri compagni e di tutti coloro che vi sono attorno.

E’ proprio in quei momenti che, nel cuore e nella mente, dovrete ricordare le parole di Kobe. La vostra passione per il basket, la vostra voglia di imparare cose nuove e metterle in pratica, il vostro desiderio di andare sempre un passo in avanti, vi permetteranno di rendere ogni cosa più semplice. Sorrisi ed entusiasmo non dovranno mai mancare, perché giocare al Visconti vuol dire proprio questo. Ricordatelo, bene e sempre.

Dal primo allenamento in poi, guardandovi attorno, scoprirete che molte cose sono proprio come le avete sempre conosciute: compagni e compagne di squadra con i quali scambiare parole, fare due tiri e, magari sfidarsi in avvincenti “uno contro uno”, prima che il coach, volto noto anche quello, fischi e richieda massima attenzione. Tutto questo lo vivrete in un palazzetto tirato a nuovo, luminosissimo e pulitissimo.

E’ l’opportunità che dovete cogliere. E’ il regalo che vogliamo fare a tutti voi. Giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento, vi auguriamo di scrivere la vostra personalissima storia di una stagione vissuta intensamente. Tutta d’un fiato. Dalle ore trascorse giocando a basket, vi auguriamo di trovare la strada che, anche negli altri momenti della vostra giornata, vi permetta di andare a testa alta, sorridenti e convinti delle vostre possibilità. Se dovesse servire, contate pure su di noi per avere quella parola, quel consiglio, quell’imparziale e disinteressato punto di vista che possa aiutarvi a superare ogni ostacolo.

Noi tutti,  presidente, componenti del consiglio, e allenatori, il motore lo abbiamo acceso già da tempo e non vediamo l’ora di metterci in moto. Con una sola fondamentale certezza: innesteremo il turbo se avremo ogni giorno la vostra presenza, il vostro sorriso, la vostra passione…

Appuntamento in palestra, dunque. E come cantò Ligabue, a tutti voi diciamo: «Sei qui per dire, mi devi dire che… Il meglio deve ancora venire».

SERIE C FEMMINILE – NOI CI SIAMO (parte 3)

Il conto alla rovescia è iniziato: ancora qualche giorno e poi si alzerà il sipario sulla nuova stagione e le squadre del Visconti potranno ricominciare a lavorare in palestra nel pieno rispetto delle regole previste. Palla a spicchi che attende anche le nostre ragazze della Serie C femminile, pronte a rimettersi al lavoro agli ordini del nuovo coach Paolo Ganguzza, il quale potrà contare sulla preziosissima collaborazione del preparatore Pierpaolo Testa e di coach Ettore Agostinelli. Come già successo nelle prime due “puntate”, è proprio coach Ettore che ci aiuta, con simpatici profili, a presentare le giocatrici che comporranno il roster della prima squadra femminile. Terza parte nella quale abbiamo “messo a fuoco” l’obiettivo su:

ALESSANDRA CARENZI: presenza, costanza, sacrificio (forse in cucina?), anche quest’anno super motivata, forse per nuove ricette?

SABRINA CAPRIOLI: rosso vivo, ma non solo di capelli, per fermarla devi chiamare la Guardia Nazionale Americana e non so se basta…

SOFIA BINETTI: potenza allo stato puro, ma ora bisogna allenare il controllo, grandi sorprese ci attenderanno…